newsletter
news
20 Giugno 2017 The Student Hotel e CAAB

Delibere adottata dal Consiglio comunale, lunedì 19 giugno 2017.

13 Giugno 2017 Regolamento di classificazione delle strade del territorio comunale

approvata delibera di modifica

05 Giugno 2017 Minuto di silenzio per i fatti di Londra

Seduta di Consiglio comunale del 5 giugno 2017

29 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 29 maggio 2017

22 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Lunedì 22 maggio 2017

26 Maggio 2017 Trigesimo di Giorgio Guazzaloca

Seduta solenne del Consiglio comunale venerdì 16 maggio 2017

15 Maggio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 15 maggio 2017

09 Maggio 2017 Adesione all'iniziativa “M'illumino d'Erasmus”

Illuminazione in blu e giallo del Palazzo del Podestà, Festa dell'Europa - 9 maggio 2017

09 Maggio 2017 Contratto di sindacato dei soci pubblici di Hera dell'area di Bologna

Delibera approvata dal Consiglio comunale lunedì 8 maggio 2017.

08 Maggio 2017 Commercio su aree pubbliche

Delibera approvata in Consiglio comunale

24 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 24 aprile 2017

19 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di mercoledì 19 aprile 2017.

11 Aprile 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 10 aprile 2017

11 Aprile 2017 Solidarietà ai lavoratori della ex BredaMenarini e sollecito dell'attuazione di un piano industriale di rilancio dell'azienda

Unanime adozione di odg dell'Ufficio di Presidenza in Consiglio comunale.

10 Aprile 2017 Ricordo delle vittime dei recenti attentati

Minuto di silenzio del Consiglio comunale lunedì 10 aprile 2017

03 Aprile 2017 Vietata la pubblicità di giochi con vincita in denaro vicino alle scuole

Unanime adozione ed immediata esecutività della delibera di Consiglio del 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Archiginnasio d'oro alla memoria di Giorgio Ghezzi

Unanime approvazione in Consiglio comunale lunedì 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Fermata linea 11 e Programma Lavori Pubblici

Ulteriori delibere approvate in Consiglio il 3 aprile 2017

03 Aprile 2017 Ricordo di Arcangelo Caparrini e Davide Fabbri

Minuto di silenzio del Consiglio comunale

23 Marzo 2017 Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie

Seduta solenne del Consiglio comunale il 24 marzo 2017.

21 Marzo 2017 BolognaFiere, mediazione linguistico-culturale, bike-sharing

Delibere approvate in Consiglio comunale il 20 marzo 2017

16 Marzo 2017 In ricordo di Marzo Biagi

Seduta solenne Consiglio comunale il 17 marzo 2017

14 Marzo 2017 Via libera alla delibera sulla gara per il Piano sosta

approvato in Consiglio comunale il 13 marzo 2017

09 Marzo 2017 Giornata Internazionale della Donna

Consiglio solenne venerdì 10 marzo 2017

07 Marzo 2017 Delibere approvate - Istituzione Educazione e Scuola

Consiglio comunale del 6 marzo 2017

27 Febbraio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 27 febbraio 2017

20 Febbraio 2017 Ampliamento struttura sportiva comunale

Delibera approvata in Consiglio comunale lunedì 20 febbraio 2017

14 Febbraio 2017 Condanna epdisodi di violenza Università e Scuole Carracci

Consiglio comunale del 13 febbraio 2017

14 Febbraio 2017 Servizi educativo-assistenziali per il triennio 2017-2020

Delibera approvata in Consiglio comunale

07 Febbraio 2017 Archiginnasio d'Oro al Prof. emerito Vincenzo Balzani

Cerimonia di consegna il 15 febbraio 2017

07 Febbraio 2017 Eletti i membri Comitato dei garanti

Consiglio comunale del 6 febbraio 2017

10 Febbraio 2017 Giorno del Ricordo

Seduta solenne del Consiglio comunale, venerdì 10 febbraio 2017

31 Gennaio 2017 Delibere approvate in Consiglio comunale

Seduta di lunedì 30 gennaio 2017

31 Gennaio 2017 Solidarietà ai lavoratori della Bird Logistic - in appalto all'azienda Mondo Convenienza

Emendamento Gruppo PD approvato all'unanimità in Consiglio.

30 Gennaio 2017 Ricordo del professor Renzo Canestrari

Intervento di Luisa Guidone e minuto di silenzio in Consiglio

24 Gennaio 2017 Servizio sociale territoriale unitario

Dalibera approvata in Consiglio il 23 gennaio 2017

20 Gennaio 2017 Giornata della Memoria

Seduta solenne del Consiglio comunale il 26 gennaio 2017

17 Gennaio 2017 Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato

Seduta solenne mercoledì 18 gennaio 2017

16 Gennaio 2017 Ricordo del pittore Wolfango e del partigiano Mario Anderlini

Minuto di silenzio in Consiglio comunale 

17 Gennaio 2017 Solidarietà a Barbara Spinelli e maggiore risorse per gli uffici giudiziari ed il Tribunale dei Minorenni

Unanime approvazione di due odg in Consiglio comunale

10 Gennaio 2017 Archiginnasio d'Oro a Balzani, imposta di soggiorno e car-sharing

Delibere approvate in Consiglio comunale il 9 gennaio 2017

22 Dicembre 2016 Soldarietà con la città di Berlino

Minuto di silenzio del Consiglio comunale

19 Dicembre 2016 Archiginnasio d'Oro a Vincenzo Balzani

Unanime decisione del Consiglio comunale

12 Dicembre 2016 Delibere approvate in Consiglio comunale

seduta del 12 dicembre 2016

12 Dicembre 2016 Rifugio del cane e del gatto a Trebbo di Reno

Udienza conoscitiva richiesta da Elena Leti

07 Dicembre 2016 Delibere approvate in Consiglio comunale

seduta del 5 dicembre 2016

07 Dicembre 2016 Giornata mondiale contro l'AIDS, azioni di prevenzione e contrasto alle discriminazioni

Udienza conoscitiva richiesta da Federica Mazzoni

07 Dicembre 2016 Il turismo e le persone disabili

Udienza conoscitiva richiesta da Marco Lombardo

29 Novembre 2016 Delibere approvate in Consiglio comunale

seduta del 28 novembre 2016

23 Novembre 2016 Violenza contro le donne, un problema di salute pubblica

Udienza conoscitiva promossa da Maria Caterina Manca

16 Novembre 2016 Economia e redditi di Bologna metropolitana

Udienza conoscitiva promossa da Roberto Fattori

08 Aprile 2016 Oltre la città presente. Cinque anni di lavoro per rilanciare Bologna.

Newsletter del gruppo Pd al Consiglio comunale di Bologna

Commissioni consiliari
richieste, suggerimenti e segnalazioni

Per una nuova cultura della sicurezza, più formazione, lavoro e trattamenti dignitosi in carcere

Consiglio comunale del 24 ottobre 2016

Correlati
Non solo mimosa. Iniziative per le donne detenute alla Dozza

Mariaraffaella Ferri e la Giornata della donna

Alla Dozza, dentro e fuori dal carcere

Ordini del giorno di maggioranza e in collaborazione con la minoranza

Carcere della Dozza, i consiglieri comunali in visita ai detenuti Carcere, situazione della Dozza e del Pratello

Udienza conoscitiva di Critelli, Errani e Marchesini

Carcere, i percorsi per i minori

Udienza conoscitiva

Diritti delle donne detenute e umanizzazione della pena

Mariaraffaella Ferri alla celebrazione in Consiglio della Giornata internazionale della donna

Massimo Pavarini, lo studioso della sicurezza e dei sistemi penitenziari

Simona Lembi sulla scomparsa del docente bolognese, autore di "Carcere e fabbrica"

Videobox: al progetto antigraffiti collaborano anche ex detenuti

Francesco Errani sul cantiere appena avviato

Giornata internazionale della donna, alla Dozza seduta di bellezza

Mariaraffaella Ferri sui progetti con le detenute del carcere cittadino

Suicidi in carcere, la disperazione di chi è lasciato solo

Francesco Errani sul recente suicidio di un detenuto alla Dozza

Degrado e sicurezza in Bolognina

Odg promosso da Vinicio Zanetti ed altri

Intervento d'inizio seduta del consigliere Marco Lombardo sul tema del rapporto tra pena detentiva e sicurezza:


"Grazie Presidente,

molti degli interventi di inizio seduta di oggi, che credo verranno ripresi anche nella discussione generale del pomeriggio, riguardano il tema della sicurezza. Che a Bologna esista un problema di sicurezza è fuori di discussione, come dimostra da ultimo il tragico episodio della giovane ragazza veneta, Laura, morta di overdose. Stiamo parlando di un problema serio che ha un forte impatto sociale e sanitario, ma non stiamo parlando di una situazione di "emergenza", come risulta evidente anche dalle statistiche degli uffici che registrano il numero di commissione dei reati e che segnalano un aumento significativo per due sole fattispecie di reato, che riguarda il furto in abitazione ed il furto con scasso nei locali commerciali.
Quando si parla di sicurezza nella discussione politica troppo spesso si vede una contrapposizione tra una logica più propriamente securitaria ed una logica più garantista e quasi sempre manca nella discussione un pezzo importante che viene relegato all'ultimo tassello della filiera della sicurezza e che invece credo sia opportuno riportare all'inizio: l'investimento sulla sicurezza deve partire dalle carceri.
La ricostruzione giornalistica degli ultimi giorni sulla situazione del carcere Dozza rischia di non restituire un quando di verità sulle situazioni delle carceri bolognesi. Perché non si tiene conto dei miglioramenti della situazione carceraria dal 2012 ad oggi, grazie all'incessante lavoro di professionisti, operatori ed associazioni di volontariato. Persone che prestano la loro opera, lavorando alla frontiera di un'emergenza umanitaria. Più volte ricordo che il nostro Paese è stato ripetutamente condannato per la violazione dell'articolo 3 della Convenzione dei diritti dell'uomo per violazione della dignità umana. Quando la Garante dei diritti dei detenuti, dott.ssa Laganà, nella sua ampia relazione nella seduta della commissione consiliare del 19/10/2016, parla della mancanza della tettoia alla Dozza, non stiamo parlando (solo) della mancanza di un presidio sanitario, considerando che andiamo incontro alla stagione invernale, ma stiamo parlando (anche) di violazione della dignità umana.
Così come, quando parliamo del tema dei minori nelle carceri che vanno a trovare madri che si trovano in una situazione di detenzione, stiamo parlando di una situazione che crea un disagio psico-fisico di una realtà, come quella carceraria, che risulta incompatibile con lo stato dell'infanzia. A tal proposito, non c'è bisogno di fare nuove riforme: basterebbe attuare la normativa sulla custodia attenuata per le detenute-madri.
Più in generale, sul tema della situazione delle carceri, bisogna distinguere tra le cause esogene e quelle endogene, rispetto ad un problema che è ormai strutturale.
Tra le prime cause rientrano la vetustà dell'edilizia carceraria, un uso (lasciatemi dire) a volte troppo disinvolto della carcerazione preventiva, le carenze di personale nella polizia penitenziaria e nel personale educativo. Su queste cause, un'amministrazione locale può fare poco, se non aprire un faro di attenzione nella pubblica opinione e far sì che il Governo ed il Parlamento si adoperino in tal senso.


Più interessante, per un'amministrazione locale, concentrarsi sulle cause endogene: da questo punto di vista, vorrei concentrarmi su un punto fondamentale. Il tema della mancanza di lavoro nelle carceri. Basta vedere la connessione tra la formazione professionale e lo stato di occupazione rispetto all'abbattimento della recidiva. Nel 70% dei casi, i detenuti in stato di occupazione non ricadono nella recidiva rispetto alla commissione di reati.
Allora, se vogliamo risolvere il problema che, tecnicamente viene definito delle "sliding doors", ovvero di persone (molte delle quali sono di origine straniera e riguardano il reato dello spaccio di sostanze stupefacenti) che  continuamente entrano ed escono dalle carceri, non possiamo parlare di un costo, ma stiamo semmai parlando di un risparmio di costi. O più propriamente, stiamo parlando di un investimento sulla sicurezza. Il lavoro è il passaporto per la libertà dei detenuti. Da questo punto di vista, le amministrazioni pubbliche, a partire dal Comune e dalla Regione, devono investire nella formazione professionale all'interno delle carceri, coinvolgendo le imprese e le attività produttive per accorciare la distanza il mondo del lavoro ed i detenuti, per uscire definitivamente dalla dittatura dell'emergenza. Su questo aspetto, riprendendo un passaggio del discorso di insediamento della Presidente del Consiglio comunale che proponeva di svolgere delle sedute consiliari "esterne" per essere presenti lì, nei luoghi dove si affrontano i problemi e per aprire un nuovo e diretto canale di comunicazione con la cittadinanza e l'opinione pubblica, invito la Presidente a portare nella conferenza dei capigruppo l'auspicio di svolgere una seduta esterna del Consiglio comunale, o quanto meno delle sue articolazioni istituzionali interne, nelle carceri del nostro territorio. Per dimostrare sensibilità, vicinanza e solidarietà rispetto ad un tema fondamentale che riguarda la formazione della cittadinanza e l'investimento sulla sicurezza. Perchè investire sulla funzione rieducativa e di risocializzazione della pena significa investire sui nostri vicini di domani. Coloro che usciti dallo stato di detenzione torneranno ad essere i nostri vicini di casa.
Proviamo a dimostrarci degni eredi di un patrimonio culturale lasciato da un grande maestro giuridico della nostra città, il compianto prof. Massimo Pavarini, ordinario di diritto penale e penitenziario della nostra scuola bolognese, scomparso prematuramente lo scorso anno, che ha dedicato tutta la sua vita e la sua opera intellettuale sulla funzione della pena.
Proviamo a ricostruire una nuova cultura sulla sicurezza e facciamolo al più presto perché, come ricordava Marco Marozzi nell'editoriale di oggi del Corriere della Sera di Bologna, "la morte non aspetta la politica. E nemmeno la cultura."